banner

 

 

Doppio Minasola e Lancellotti espugnano Campagnola: 3-2

Bella partita con frequenti rovesciamenti di fronte ma con prevalenza di occasioni per il Nibbiano. Ancora una volta partenza ad handicap per i valtidonesi che si fanno sorprendere al 20' da un goal di Sgro' a coronamento dell'iniziale pressione dei padroni di casa. Rimedia il solito Minasola alla mezz'ora con un tap-in su violenta bordata di Blazevic respinta da Ripesi. A inizio ripresa Lancellotti si procura un rigore che ancora l'infallibile Minasola trasforma per il 2-1.
I biancazzurri falliscono poi diverse occasioni per triplicare e Mastaj li punisce al 16' uccellando con un pallonetto un Murriero pescato troppo fuori dai pali. Dieci minuti dopo ci pensa però Lancellotti (il migliore in campo insieme a Minasola) a infilare Ripesi per il definitivo vantaggio dopo che Jakimovski e Ruibal lo avevano in precedenza sfiorato. Quaterna mancata poi per due volte da Torres, mentre tutti i tentativi dei reggiani di raggiungere il pareggio vengono vanificati da un attento Murriero. Buon passo avanti degli uomini di Rossini anche se in difesa c'è ancora qualcosa da sistemare (troppi cinque goal subiti nelle ultime due partite). La partita di Coppa infrasettimanale col Gotico e quella di campionato con l'Arcetana, entrambe sul campo amico ed entrambe a portata di risultato pieno, ci diranno se ci siamo definitivamente rimessi in carreggiata.

Nelle foto, sopra: forse l'unico modo per fermare Minasola,anche col Campagnola a segno con una doppietta e giunto a quota 6 in 5 partite, è quello messo in atto dal n. 19 del Castelvetro nella partita della scorsa domenica (dove Mina era comunque riuscito a segnare il gol del momentaneo vantaggio). Sotto: a sinistra, Lancellotti che va confermandosi, di partita in partita, per i suoi assist e per i suoi goal sempre più come indispensabile centrocampista d'attacco. A destra, il numero 1 Murriero che, malgrado l'ingenuità che ha favorito il 2-2 di Mastaj, ha effettuato diverse parate salva risultato (Foto Massimo Bersani)

Leggi qui la cronaca di Marco Villaggi su Libertà

 

Dembacaj, Dembacaj per i nostri sono guai. E il Castelvetro vince 3-2

La "torre" albanese dei reggiani nella ripresa sovverte con due reti (entrambe su calcio d'angolo) il vantaggio con cui il Nibbiano aveva chiuso il primo tempo. De Giovanni alla mezz'ora e Minasola su punizione al 37' avevano, a loro volta, ribaltato gli ospiti in gol con Zerioli al 13'. Dopo un inizio incerto e soprattutto dopo aver subito la prima rete, i valtidonesi, pur senza incantare, offrivano il meglio di sè nella seconda parte del primo tempo quando, raggiunto il vantaggio, davano l'impressione di poter controllare la partita. Nella ripresa, invece, la difesa (orfana dello squalificato Fogliazza) che già aveva dato all'inizio segnali di sbandamento, veniva colta da ulteriori amnesie, di cui le più clamorose le due ingenuità su calcio d'angolo che consentivano a Dembacaj di siglare il definitivo sorpasso. Ma l'intera squadra ha mostrato di non aver ancora assorbito gli schemi voluti da mister Rossini che avrà il suo da fare in settimana per presentarsi con una difesa più registrata e un più organico gioco d'assieme sul campo di un Campagnola sicuramente assetato di rivincita dopo i 7 gol subiti a Castelfranco.

Nelle foto, sopra Minasola ancora una volta protagonista e costante spina nel fianco della difesa avversaria, ma stavolta il suo gol su punizione che aveva portato in vantaggio al Nibbiano non è stato sufficiente a fare risultato. Sotto, l'argentino Augustin De Giovanni autore di un pregevole primo tempo e del gol del momentaneo pareggio su assist di Lancellotti, è poi calato alla distanza ed è stato rilevato da Montagnari a un quarto d'ora dal termine. (Foto Massimo Bersani)

Leggi qui la cronaca di Marco Villaggi su Libertà

 

Con l'uomo in più per quasi un tempo il Nibbiano non sa andare al di là
del pareggio per 1-1

All'inizio sembra tutto facile sul campo della Pieve Nonantola reduce da due sconfitte nelle prime due giornate di campionato. Lancellotti, confermando le sue doti di centrocampista col fiuto del gol, va già in rete al dodicesimo minuto con una serpentina nell'area avversaria e un fendente che non lascia scampo a Ortensi. Ma dopo soli tre minuti Erihioui, ritrovatosi uccel di bosco ai 16 metri,infilza di precisione Murriero. Raggiunto il pareggio i padroni di casa si rinchiudono nella propria metà campo rendendo sterile la superiorità territoriale dei biancazzurri. E ancor di più nella ripresa, quando il Nonantola si trova in dieci per l'espulsione di Diallo allo scadere del primo tempo, l'area reggiana si trasforma in un fortino inespugnabile dove Minasola&C non riescono a trovare un varco; nemmeno l'ingresso del nuovo centravanti Blazevic, ancora a corto di preparazione, negli ultimi 10 minuti di gioco riesce a trovare lo spunto vincente, anzi, verso la fine il Nibbiano rischia anche il gol beffa su improvviso contropiede avversario e colpo di testa dell'ex Ruopolo, che sfiora il palo. Negli ultimi minuti arriva anche l'espulsione di Fogliazza che non potrà quindi essere al centro della difesa nel prossimo non facile incontro casalingo
col Castelvetro.

Nella foto: Gianmarco Lancellotti, autore della rete del provvisorio vantaggio del Nibbiano&Valtidone, si va sempre più confermando una pedina fondamentale del centrocampo biancazzurro e un costante pericolo per le difese avversarie. (Foto Massimo Bersani)

Leggi qui la cronaca di Villaggi su Libertà



Associazione Sportiva Dilettantistica Nibbiano & Valtidone Via Belloni, 1 - Nibbiano - 29031 Alta Val Tidone (Piacenza) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Codice Fiscale e partita IVA 01721280335
Privacy