banner

Colpo di mercato del presidente Alberici

A sorpresa arriva Pablo Gonzales
ventisettenne bomber argentino

Allo scopo di rendere più incisiva una prima linea che in queste prime partite ufficiali, malgrado il buon gioco espresso, è parsa penalizzata dai problemi fisici che affliggono Piccolo (non ancora sceso in campo) e Di Gennaro (che ha giocato solo alcuni spezzoni di partita), il presidente Alberici, di concerto con direttore generale, direttore sportivo e allenatore ha deciso, un po’ a sorpresa per tutti, di riaprire una campagna acquisti che sembrava già conclusa. E’ così arrivato alla corte di mister Perazzi l’attaccante argentino, con passaporto italiano, Pablo Alberto González De Pauli, 27 anni , con un recente passato tra Argentina e Messico dove ha giocato con le maglie del Queretaros, Gimnasia Y Tiro, Atletico Pellegrini, Mitre e Sant Antonio, tutte società che militano in campionati equivalenti alle nostre serie C e D. Il bottino dei gol realizzati in carriera dal bomber argentino è di tutto rispetto: 130 centri messi a segno in otto anni, con una media di oltre 16 reti a campionato. Una media che Presidente, dirigenti e tifosi del Nibbiano&Valtidone si augurano riesca a mantenere anche nel nostro campionato d’Eccellenza.
In bocca al lupo gaucho!

Pablo Alberto Gonzales, come lui preferisce farsi chiamare (ma è più conosciuto col cognome De Pauli), esulta dopo un gol segnato con la maglia del Club Villa San Antonio di Salta (Argentina) 
sua ultima società di appartenenza prima del trasferimento al Nibbiano&Valtidone

Guarda qui il video di presentazione con alcuni gol segnati in carriera da Pablo Alberto De Pauli Gonzales 

 

Bis dell’Agazzanese nel derby di campionato

Fotocopia della sconfitta di Coppa (1-2)
anche coi titolari in campo

La proprietà commutativa applicata al calcio: cambiando le formazioni delle due squadre, il risultato (purtroppo per noi) non cambia. Si è assistito infatti oggi al Felice Baldini di Agazzano alla fotocopia della partita di Coppa di mercoledì scorso, con la differenza che per il derby di campionato gli allenatori hanno schierato tutti i titolari disponibili e questo avrebbe dovuto, sulla carta, favorire il Nibbiano&Valtidone per il maggior tasso tecnico complessivo degli uomini di Perazzi. Abbiamo invece assistito ancora una volta a una sterile supremazia territoriale che si spegneva ai limiti dell’aria avversaria o che non trovava la via del gol nelle occasioni da rete che riusciva a creare: clamorosa quella fallita da Mandelli nel primo tempo sullo 0-0 a tu per tu col portiere e sfortunatissima la traversa piena centrata da Jakimovski sullo 0-1. Gli avversari invece si sono difesi con ordine facendo prevalere una maggiore fisicità e dimostrandosi ancora una volta più cinici e concreti riuscendo ad andare a segno due volte su tre occasioni da rete create, sempre approfittando di nostre amnesie difensive: la prima proprio allo scadere del primo tempo e la seconda al quarto d’ora della ripresa quando il povero Ziglioli, che era sulla traiettoria del tiro, è stato beffato da un fortunoso rimpallo su Girometta. A un quarto d’ora dal termine un gol rapina di Dioh (positiva la sua prestazione) è sembrato poter riaprire i giochi, ma nè l’ancora sofferente Di Gennaro né il nuovo acquisto Gomis, ancora a corto di condizione, inseriti nel finale da mister Perazzi hanno potuto dare quell’apporto che sarebbe stato necessario per completare la rimonta. Così l’undici della Val Luretta è riuscito a condurre in porto una vittoria che non può definirsi immeritata. Per vedere un Nibbiano&Valtidone più incisivo in attacco c’è solo da sperare che i due bomber Piccolo e Di Gennaro superino al più presto i loro problemi fisici e possano scendere in campo al meglio delle loro (tante) possibilità. Intanto domenica prossima si torna tra le mura amiche per affrontare la forte Folgore Rubiera (v. locandina), attuale capolista insieme alla Correggese.

Foto sopra:il bel gol di Dioh che è sembrato poter riaprire la partita a un quarto d'ora dalla fine.
Sotto, la clamorosa occasione fallita sullo 0-0 da Mandelli (solo a pochi passi dalla porta)
che avrebbe potuto dare un'altra piega alla partita. La staffilata del giovane Tommy,
che in allenamento non sbaglia un colpo, è invece finita incredibilmente a lato

Leggi qui la cronaca di Libertà

 Guarda qui la sintesi video di Telelibertà



Associazione Sportiva Dilettantistica Nibbiano & Valtidone Via Campo Sportivo - 29010 Pianello Val Tidone (PC) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Codice Fiscale e partita IVA 01721280335
Privacy